Organo di informazione on-line dell’associazione I Repubblicani

Dalla petizione all’idea Merkel: ecco come i Repubblicani vogliono ridare forza all’Europa

Foto Pexels

Dopo il contatto con Angela Merkel, I Repubblicani del presidente Marco Reguzzoni guardano con decisione alla necessità di portare un vento nuovo anche nella politica continentale. Serve un elettorato coinvolto per accrescere la consapevolezza di essere europei e serve qualcuno che vada al governo con il sostegno popolare e la conseguente autorevolezza e indipendenza che da esso deriva.

È così attiva una petizione creata con l’obiettivo di arrivare a una modifica del regolamento elettorale e alla scelta del presidente della Commissione Europea direttamente attraverso il voto espresso dai cittadini dell’UE. Proprio in questo solco s’innesta l’idea di candidare una figura come quella dell’ex cancelliera tedesca Angela Merkel, la quale avrebbe la capacità, l’esperienza, la determinazione e – se cambierà anche la legge elettorale – pure la piena legittimazione per consentire all’Europa di tornare a contare.

La raccolta firme lanciata dai Repubblicani manifesta quanto questa svolta sia fondamentale e voluta; non solo si punta ad ampliare la partecipazione democratica e a rafforzare il ruolo del Parlamento europeo, ma si mira anche e soprattutto a dare forza, credibilità e autorevolezza a una figura chiave nella politica internazionale, che non può continuare ad essere espressione delle lobbies economiche, con tutti i limiti e i vincoli che ciò comporta nel corso del mandato.

 (il testo della proposta e i moduli di sottoscrizione si trovano sul sito del movimento)

Articoli correlati

IN QUESTO ARTICOLO

Resta aggiornato!

Iscriviti alla newsletter