Organo di informazione on-line dell’associazione I Repubblicani

Marco Reguzzoni e Silvia Piani siglano il patto per Pavia: «Università e Policlinico eccellenze da difendere anche in Europa. E servono fondi per le infrastrutture provinciali»

Marco Reguzzoni e Silvia Piani nel centro di Pavia per lanciare la loro candidatura alle Europee con Forza Italia

«È dall’Europa che può partire un impulso deciso per difendere le nostre eccellenze. Pavia è una delle capitali per quanto riguarda lo studio e la ricerca, anche in ambito medico, e questo che va tenuto sempre presente. Dalla sua storica università al Policlinico San Matteo, questa città è al centro delle dinamiche internazionali». Così Marco Reguzzoni, presidente dei Repubblicani e candidato per Forza Italia alle Europee. «Questo territorio fatto anche di imprese e di agricoltura – ha aggiunto – va tutelato dalla concorrenza sleale che arriva da paesi come la Cina, l’India e la Turchia. Non possiamo più restare fermi».

Infine, un pensiero sulla situazione delle infrastrutture: «La zona di Pavia va monitorata soprattutto per quanto riguarda la sua viabilità circostante, perché ci sono strade provinciali e ponti di collegamento che hanno un chiaro bisogno di manutenzioni e rivisitazioni. In Europa si possono trovare bandi adatti per intervenire su questo fronte»

Con Reguzzoni c’era Silvia Piani, anch’essa candidata nelle liste di Forza Italia, la quale ha sottolineato «il desiderio di essere in prima linea a Bruxelles per dettare una linea che metta al centro la sanità e la famiglia». Per Antonio Bobbio Pallavicini, vicesindaco di Pavia, «la nostra città è più vicina all’Europa di quanto molti pensino e bisogna scegliere con cura chi dovrà portare le nostre istanze. Ci vogliono persone come Reguzzoni e Piani che, con passione, competenza e presenza sul territorio, possano rappresentarci al meglio».

Articoli correlati

IN QUESTO ARTICOLO

Resta aggiornato!

Iscriviti alla newsletter