Organo di informazione on-line dell’associazione I Repubblicani

Reguzzoni in Europa e Desiderati sindaco: una piccola folla a Lesmo lancia la sfida dei due amici difensori del Made in Italy

Marco Reguzzoni e Marco Desiderati pronti ad affrontare la sfida elettorale su due diversi terreni

LESMO – Colleghi in parlamento tanti anni fa, ora Marco Reguzzoni e Marco Desiderati vivono una sfida diversa ma che li accomuna. Tant’è che nella mattinata di domenica 26 maggio, a Lesmo, hanno organizzato un evento che ha richiamato una piccola folla. Reguzzoni, presidente dell’Associazione “I Repubblicani” e già presidente della Provincia di Varese, corre da indipendente nelle liste di Forza Italia per le elezioni Europee. Desiderati, invece, vuole diventare sindaco di Lesmo (lo è già stato in passato) con la sua lista “Insieme si può fare”.
«Conosco Desiderati da sempre e so quale valore può dare a questo territorio, come quando lavorammo assieme alla legge sul Made in Italy», ha detto Reguzzoni. «Nella mia visione federalista, il sindaco è una figura decisiva che andrebbe dotata di maggiori risorse e margine d’azione, visto che i servizi essenziali per i cittadini passano dai Comuni».
Reguzzoni, dal canto proprio, punta all’Europa. «Se le amministrazioni sono l’ente basilare, a Bruxelles si prendono le scelte che possono davvero condizionare la nostra vita. L’ambiente, l’immigrazione, la difesa delle imprese si possono realizzare solo lì. Se non prendiamo posto sui tavoli decisionali, ci ritroveremo ancora scelte ambientali ideologiche e inutili, immigrazione indiscriminata e una concorrenza sleale sempre più spietata portata da paesi come Cina e India che non rispettano le regole. Per questo ho scelto di stare in Forza Italia, dentro quel Partito Popolare Europeo che è lo spazio in cui si prenderanno le decisioni per il nostro futuro».

Articoli correlati

IN QUESTO ARTICOLO

Resta aggiornato!

Iscriviti alla newsletter